Accadde oggi

Accadde il 12 marzo

12 marzo

Nati

Jaimie Alexander immagine internet

Jaimie Alexander immagine internet

1685: George Berkeley, filosofo, teologo e vescovo irlandese.
1863: Gabriele D’Annunzio, scrittore, poeta e drammaturgo italiano.
1890: Vaclav Fomic Nižinskij, ballerino e coreografo ucraino.
1912: Irving Layton, poeta canadese.
1921: Gianni Agnelli, imprenditore italiano.
1922: Jack Kerouac, scrittore e poeta statunitense.
1934: Loriano Macchiavelli, scrittore italiano.
1947: Mitt Romney, politico e dirigente d’azienda statunitense.
1975: Marc Menard, modello e attore canadese.
1984: Jaimie Alexander, attrice statunitense.
1985: Andrea Montovoli, attore italiano.

Morti

417: Papa Innocenzo I, santo italiano.
604: Papa Gregorio I.
1507: Cesare Borgia, condottiero, cardinale e nobile italiano.
1909: Joe Petrosino, poliziotto italiano.
1914: George Westinghouse, imprenditore statunitense.
1955: Charlie Parker, sassofonista e compositore statunitense.
2001: Robert Ludlum, scrittore statunitense.
2011: Nilla Pizzi, cantante italiana.

Cronaca

1088: Elezione di Papa Urbano II.
1610: Prima pubblicazione del trattato di astronomia Sidereus Nuncius, scritto da Galileo Galilei.
1909: Viene ucciso a Palermo per mano di mafia l’investigatore italo:americano Giuseppe “Joe” Petrosino.
1913: Canberra diviene la capitale dell’Australia.
1947: Viene proclamata la Dottrina Truman, intesa ad aiutare a bloccare la diffusione del comunismo.
1999: Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca diventano membri della NATO.
2013: Città del Vaticano, ore 16.30 nella Cappella Sistina inizio del conclave per la nomina del nuovo vescovo di Roma Pontefice, successore di Benedetto XVI.

La Chiesa Ricorda

Santi Migdonio, Eugenio, Massimo, Domenica, Mardonio, Pietro, Smeraldo e Ilario, martiri di Nicomedia
San Paolo Aureliano, vescovo di Leon
San Pietro cubicolario, Doroteo e Gorgonio, martiri di Nicomedia
San Simeone il Nuovo, teologo
San Teofane, martire.
San Gregorio Magno, Papa – Chiesa Luterana e Vecchi Cattolici.

Proverbio
A malatia du nonnò, mangiare sì e fatigare no.
La malattia del nonnò, mangiare sì e lavorare no.

Aforisma
Gli uomini d’intelletto, educato al culto della Bellezza, conservano sempre, anche nelle peggiori depravazioni, una specie di ordine.
(Gabriele D’Annunzio)

 

Nicola Grillo

12 marzo 2014


Potrebbe interessarti anche

Nicola Grillo

Giovanissimo collaboratore, ancora studente liceale, ma già appassionato di giornalismo. Collabora e scrive con "albopress.it", il circolo della stampa on line di Albo scuole. Collabora da qualche anno con vari siti online, tra cui www.tropeaedintorni.it. Per questa testata cura la rubrica "Accadde oggi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.