Cicloturismo, Sport e giochi

Le grotte degli Sbariati di Zungri

Cicloturismo /11

Grotte_ZungriContinuano le escursioni cicloturistiche alla scoperta del territorio della provincia Vibonese, un territorio che non manca certo di spunti naturalistici di tutto rispetto e che dal punto di vista storico culturale ha molto da raccontare.
Partiamo da San Costantino Calabro e dopo aver percorso per qualche chilometro la strada statale 18 e la provinciale 17 ci inoltriamo in una radura di verde naturale, ai cui lati scorrono i torrenti “Monaco e Voscu Arredi” per poi confluire  in un’unica  fiumara denominata  “Ciappetta”.

Mappa_SbariatiZungri

Una vallata racchiusa tra Papaglionti e Zungri che offre ai cicloturisti una natura rigogliosa che con i suoi suoni li accompagna fino a raggiungere l’abitato di Zungri.
Zungri, una comunità con una popolazione di circa 2.300 abitanti; ed è situato a 554 slm. sul versante nord-orientale del monte Poro. Il suo primo nome pare sia stato “Asfalanteo” che vuol dire terra delle ginestre. A Zungri centro è caratteristica la parte bassa del paese che conserva ancora le vecchie costruzioni, vicinissime alle

Grotte_Zungri_2

grotte Basiliane (Grotte degli Sbariati), queste conferiscono a Zungri una importante testimonianza storica, si affacciano sui terrazzamenti degradanti sul torrente “Malopera”, e costituiscono un complesso unico, nella fattispecie, rinvenuto in Calabria.

Il villaggio rupestre degli Sbariati di Zungri datato dagli studiosi fra il XII – XIV secolo è costituito da circa 100 case-grotta scavate nella roccia con ambienti monocellulari e bicellulari, alcuni anche a più piani. Il villaggio si articola su un costone lungo uno dei versanti del fosso Malopera ed occupa una superficie di circa 2900 mq.

Chiaramente visibile è l’impianto urbano dell’insediamento con la rete viaria che si articola con percorsi e scalinate che da monte a valle conducono alle varie cellule abitative.

La forma delle cellule abitative è circolare o quadrata o rettangolare, alcune hanno una copertura con volta a cupola con un foro centrale per l’aerazione, altri hanno finestre di forma circolare o rettangolare.
Grotte_Zungri_3L’interno delle grotte è caratterizzato dalla presenza di  nicchie alle pareti e dalla presenza degli incassi per la sistemazione di letti o mensole.
Sono circa 40 i chilometri di questo itinerario cicloturistico e presenta una difficoltà media, sono presenti piccole ma ripide salite dove a regnare è una natura intatta; lo scroscio dell’acqua, i canti degli uccelli, lo svolazzo delle rondini, le foglie che si muovono sotto il leggero venticello, costituiscono un gradito momento di relax, un’armonia contemplativa che ti distacca dalle inquietudini e dalle sofferenze della vita dei nostri giorni, e ti regala momenti di pace.

 

Raffaele Mancuso

22 Settembre 2013


Potrebbe interessarti anche

Raffaele Mancuso

Membro delle forze dell'ordine nella Polizia di Stato, è fondatore e attuale presidente dell'associazione sportiva dilettantistica Atletica San Costantino calabro. Ha scritto articoli di vario genere per il sito internet www.tropeaedintorni.it. Si occupa di sport, tradizioni ed eventi locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.